Commerciale: 340 24 39 736 info@arteinspa.it
[:it]All’Hammam di Palermo, immersi nella Cultura[:en]Hello world![:]

[:it]All’Hammam di Palermo, immersi nella Cultura[:en]Hello world![:]

[:it]Era tempo che volevamo andare a conoscere i titolari di un hammam molto particolare. Di passaggio a Palermo abbiamo approfittato dell’occasione per immergerci nell’atmosfera senza tempo creata da una perfetta ambientazione tra ospitalità siciliana e i profumi maghrebini.

Un magnifico percorso in uno dei più piacevoli hammam che abbiamo visitato. Un servizio molto curato, anche nei particolari, che non si può non apprezzare. Si nota l’esperienza di chi, come noi, ha coltivato negli anni un’identità univoca proprio mettendoci la passione, prima delle capacità imprenditoriali.

L’Hammam di Palermo, storico e molto frequentato, aperto da molti anni e perfettamente organizzato, ha un’architettura con forti influssi Nord Africani. Bellissimo e molto spazioso il tepidarium, una stanza di accoglienza dove si svolgono i rituali su un grande tavolo ottagonale in pietra riscaldata.

hammam-palermo-selfieInvece di attendere passivamente che il corpo trovasse un equilibrio nel tepore, abbiamo iniziato il percorso versandoci ciotole di acqua calda da 3 secchi, a temperatura crescente, forniti dall’operatrice. Il Savon Noir ha svolto il suo compito per prepararci al cuore dell’hammam. Entrati nel calidarium ammiriamo il vero spettacolo costituito da una grande cupola in mattoni grezzi avvolti da un vapore molto caldo che le nostre pelli, arrossate dal sole, hanno purtroppo fatto fatica a sopportare a lungo. Anche lo scrub non ha migliorato la situazione, peccato perché distesi sul marmo l’esfoliazione doveva essere veramente piacevole e rilassante.

In attesa del massaggio, ottimo e svolto con professionalità anche se in una stanza un po’ strettina, c’è stata la sorpresa del rituale del The, interpretato in modo magistrale con la scelta della miscela in un nutrito menù di infusi e tisane da far invidia a un lord inglese… Il simpatico operatore maghrebino, nell’hammam da molti anni, ci ha servito una teiera personale con un assaggio di dolci e una minuscola clessidra per indicarci il tempo di infusione. Come già detto, i particolari curati esprimono l’anima di chi lavora in una SPA e danno unicità al centro.

Terminato il nostro percorso, seppur abituati a percorsi impegnativi, eravamo oltre la soglia del relax. Non abbiamo però perso l’occasione di presentarci ai titolari, tanto per scambiare un sorriso tra colleghi.

Naturalmente, complici in un lavoro particolare come quello di dirigere un’hammam, abbiamo fatto sera scambiandoci esperienze e punti di vista. Simpatici e professionali, ottimi SPA Manager e caldissimi nell’accoglienza, sicuramente aiutati da una esuberante sicilianità, ci hanno lasciato un’impressione gradevolissima. Avremo occasione di rivederci, appena ricapitiamo in zona.

Se passate da Palermo visitate la città, stupenda, ma concedetevi il lusso di un percorso all’Hammam di Palermo. Per chi ama il wellness, è un’esperienza da non mancare assolutamente.

www.hammam.pa.it[:en]Welcome to WordPress. This is your first post. Edit or delete it, then start writing![:]

Author Info

Arte_In_Spa